Le sfide ESG per gli investimenti azionari nei mercati emergenti. L’importanza dell’approccio attivo

Investire nei mercati emergenti raggiungendo alti livelli di sostenibilità e trasparenza è un obiettivo chiave. Rimane ancora molto da fare su tassonomia e regolamentazione. Inoltre, ci sono enormi differenze tra i Paesi emergenti. In queste realtà, l’engagement si è dimostrato un potente strumento a supporto di una filosofia di investimento responsabile e una solida opportunità per collaborare con società pronte a guidare il cambiamento con le loro pratiche di sostenibilità. Coinvolgere le società permette infatti, in modo molto efficace, di mantenere aperto un dialogo continuo e monitorare i loro progressi rispetto agli obiettivi ESG prefissati.
 
Il programma del webinar sarà presto disponibile su questa pagina.

 
L’iscrizione al webinar è gratuita. Per partecipare è necessario iscriversi qui entro le ore 9,30 del 19 settembre 2022. 

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

Sustainable investments in citizen energy communities

NEON project aims at developing and establishing a technical and business ecosystem for integrated energy services for European energy communities. These entities shall be capable of saving energy, reducing CO2 emissions, and bringing economic and social benefits while valorising the energy efficiency and flexibility on the demand side.

The event has been focused on sharing knowledge of European community funded projects already active in mainstreaming investments in energy efficiency interventions and renewable energy sources, drawing attention to suitable financial structures ensuring cost-effectiveness of the service offer and minimizing business risk for the involved actors.

 

ItaSIF is a NEON project partner, as expert in the analysis of suitable financial instruments to support integrated energy services.

This project has received funding from the European Union’s H2020 programme under Grant Agreement No. 101033700.

Sustainable investments in citizen energy communities

NEON project aims at developing and establishing a technical and business ecosystem for integrated energy services for European energy communities. These entities shall be capable of saving energy, reducing CO2 emissions, and bringing economic and social benefits while valorising the energy efficiency and flexibility on the demand side.

The event has been focused on sharing knowledge of European community funded projects already active in mainstreaming investments in energy efficiency interventions and renewable energy sources, drawing attention to suitable financial structures ensuring cost-effectiveness of the service offer and minimizing business risk for the involved actors.

 

ItaSIF is a NEON project partner, as expert in the analysis of suitable financial instruments to support integrated energy services.

This project has received funding from the European Union’s H2020 programme under Grant Agreement No. 101033700.

Tutela dei dati personali per una transizione digitale sostenibile

I dati personali rappresentano un patrimonio da tutelare per garantire una transizione digitale sostenibile. La privacy è un diritto individuale fondamentale, esposto quotidianamente, a vari livelli, a rischi di mercificazione e violazione. Il contesto in cui viviamo è attraversato da numerosi fenomeni pervasivi e in costante evoluzione, come la digitalizzazione, l’internet delle cose e la videosorveglianza. Allo stesso tempo, si osserva un’attenzione crescente all’argomento da parte delle autorità e degli studiosi. Il webinar, organizzato in collaborazione con Natixis Investment Managers, ha trattato diversi aspetti della protezione dei dati personali, attraverso un’analisi articolata e pluridimensionale dei concetti di sicurezza e di sostenibilità.

 

Sono intervenuti:

Francesco Bicciato, Direttore Generale, Forum per la Finanza Sostenibile

Giacomo Conti, Project Manager, Centro Nexa, Politecnico di Torino

Carmine De Franco, Head of Fundamental Research, Ossiam

Pietro Negri, Senior Policy Advisor, Forum per la Finanza Sostenibile

Matthieu Rolin, Senior Portfolio Manager, Thematics *

Giulia Tenaglia, Presidente, DPO Innovation

* Relazione in inglese. Disponibile la traduzione simultanea in italiano

 

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it.
Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Qui è disponibile il video del webinar con la traduzione in italiano dell’intervento di Mathieu Rolin.

Economia circolare: il paradiso ritrovato

Negli anni ’70, la piccola isola del Pacifico di Nauru contava il più alto reddito pro capite al mondo dopo l’Arabia Saudita, perché la ricchezza giungeva dall’estrazione di fosfati, usati come fertilizzanti. Ora, però, sono praticamente scomparsi, come la maggior parte degli uccelli marini che li hanno forniti poiché l’attività estrattiva ha compromesso il loro habitat. Non solo, questo sfruttamento ha pesato anche sulla popolazione locale, tanto che il governo australiano aveva in programma di trasferire la maggior parte degli abitanti dell’isola in un’altra isola al largo della costa del Queensland. Oggi Nauru è fortemente indebitata e sopravvive solo con gli aiuti dall’Australia.

L’esempio ammonitore di Nauru illustra l’insostenibilità dell’economia lineare e del suo modello di consumo, basato sulla logica “estrarre-produrre-consumare-gettare”. L’alternativa è oggi rappresentata dal modello dell’economia circolare che presuppone che nulla venga dal nulla e nulla venga sprecato. Se la specie umana desidera garantire un futuro alla propria esistenza su questo pianeta, dovrebbe impegnarsi a cambiare il proprio modello di vita prendendo spunto dalla natura stessa.

Il webinar, organizzato in collaborazione con Candriam, ha approfondito quali azioni si possono intraprendere per contribuire alla transizione verso un nuovo paradigma economico, sociale e culturale, per guidare i risparmi verso un’opportunità d’investimento pluridecennale stimata in $4.500 miliardi entro il 2030.

 

Sono intervenuti:

Francesco Bicciato, Direttore Generale, Forum per la Finanza Sostenibile

Federica Giannattasio, CEO, Iterchimica S.p.A.

Andrea Minutolo, Responsabile scientifico, Legambiente

Andrea Remartini, Head of Distribution Relations Italy, Candriam

Andrea Urbinati, Direttore Centro Innovazione Tecnologica e Economia Circolare, LIUC Business School

 

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

Documenti utili:

Circular Economy Candriam

Finanza sostenibile per la parità di genere

L’importanza dell’uguaglianza di genere si riflette nell’obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite dedicato, ovvero l’SDG 5 e in particolare il target 5.5 sul management femminile. Assicurare alle donne una piena partecipazione e uguali opportunità di leadership rappresenta uno degli obiettivi più urgenti da raggiungere entro il 2030. A metà del 2020, le donne rappresentavano in media solo il 21% dei comitati esecutivi delle principali imprese francesi (Indice Société des Bourses Françaises 120). Attraverso un’adeguata rappresentanza di genere, i consigli di amministrazione e i management team possono ottenere risultati significativi. La valorizzazione della diversità dovrebbe irradiarsi dai vertici delle società a tutti i livelli di gestione esecutiva.
I gestori patrimoniali possono fornire un contributo rilevante per una piena parità di genere, attraverso un’attenta valutazione delle società investite da parte dei team di gestione esecutiva.

Il programma del webinar è disponibile qui.

 

Sono intervenute:

Dora Iacobelli, Coordinatrice Gruppo di Lavoro sul Goal 5, ASviS

Arianna Lovera, Senior Programme Officer, Forum per la Finanza Sostenibile

Sabrina Ritossa-Fernandez, ESG Analyst – Portfolio Manager, Sycomore AM

Martina Rogato, Founder ESG Boutique/ Sustainability Advisor

Claudia Segre, Presidente e Fondatrice, Global Thinking Foundation

 

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it

 

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Investimenti sostenibili nella filiera alimentare

La tragedia in corso in Ucraina non è solo umanitaria, ma è anche all’origine di una grave crisi della filiera alimentare e della spinta inflazionistica che ne deriva. Crescono le probabilità di un impatto significativo su tutti i prodotti alimentari. Esistono però soluzioni per affrontare le sfide dei nostri sistemi produttivi e garantire la sicurezza alimentare, tra cui l’utilizzo di ingredienti naturali e proteine vegetali e l’agricoltura di precisione. Allo stesso tempo, la situazione attuale può essere un altro catalizzatore, oltre alla pandemia di COVID-19, per la transizione verso un modello di sviluppo più sostenibile. Il webinar ha analizzato le azioni concrete che gli investitori possono mettere in atto per supportare una filiera produttiva sostenibile e garantire l’accesso al cibo per tutte e tutti.

 

Il programma del webinar è disponibile qui.

 

Sono intervenuti:
Mayssa Al Midani, Senior Investment Manager, Responsabile Team Nutrition, Pictet Asset Management *

Thomas Ambrosi, Chief Executive Officer, Founder, ONO Exponential Farming Srl

Francesco Bicciato, Segretario Generale, Forum per la Finanza Sostenibile

Marco Ghilotti, ESG Analyst, Pictet Asset Management

Gianni Golinelli, Responsabile Area Finanza, ENPACL

Jacopo Monzini, Senior Natural Resources Management Officer

*Relazione in inglese senza traduzione

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

 

Come valutare la sostenibilità di una banca

Le variabili ESG stanno ridisegnando in modo profondo l’attività delle banche. Le sfide a cui vanno incontro gli istituti di credito sono particolarmente rilevanti, dato il ruolo fondamentale che essi svolgono nell’allocare le risorse finanziarie verso attività produttive più sostenibili e nel supportare le iniziative più virtuose per favorire la transizione verso un’economia verde.

Per una banca, questa trasformazione in chiave sostenibile rappresenta una grande opportunità, ma richiede la definizione di nuovi parametri per dare coerenza ed efficacia alle strategie. Ma come valutare l’impegno di ciascuna banca verso un’economia più sostenibile e al contempo la sua esposizione a rischi e opportunità legati ai fattori ESG? Il webinar ha cercato di rispondere a questa domanda partendo dal caso di una banca italiana.

 

Il programma del webinar è disponibile qui.

Sono intervenuti:

Corrado Gaudenzi, Head of Long Term Sustainable Strategies, Eurizon Capital Sgr

Pierre-Brice Hellsing, Director, Sustainable Finance, S&P Global Ratings

Arianna Lovera, Senior Programme Officer, Forum per la Finanza Sostenibile

Manuela Miorelli, Responsabile Innovazione e Sostenibilità, Volksbank

Francesca Sacchi, Credit Rating Analyst Financial Institutions, S&P Global Ratings

Paola Valentini, Director Market Outreach, S&P Global Ratings

 

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

Documenti utili:

ESG Evaluation di Volksbank

La fiscalità responsabile nel dialogo con le aziende e i regolatori

L’elusione fiscale costa ogni anno ai bilanci governativi centinaia di miliardi di mancate entrate. Secondo uno studio pubblicato dall’Institute on taxation and economic policy, nel 2017 le società della lista Fortune 500 detenevano offshore circa  $2.600 miliardi. Tali risorse sono oggi più che mai necessarie per finanziare la sanità pubblica e una ripresa economica sostenibile e inclusiva dopo la pandemia. Politiche fiscali aggressive aggravano le disuguaglianze esistenti, minano la crescita economica e generano rischi per gli investitori. Per gestire tali rischi e prendere decisioni di investimento informate è necessaria una maggiore trasparenza in ambito fiscale.
Il webinar si è focalizzato sulle azioni concrete che gli investitori possono realizzare con le aziende e i regolatori per aumentare la trasparenza su queste tematiche.

 

Sono intervenuti:
Aldo Bonati, Corporate Engagement and Networks Manager, Etica Sgr
Katie Hepworth, Responsible Tax Lead, PIRC
Athanasia Karananou, Director Corporate Governance & Research, PRI
Arianna Lovera, Senior Programme Officer, Forum per la Finanza Sostenibile
Chiara Putaturo, Inequality and Tax Policy Advisor, Oxfam EU Office

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it.

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 

Documenti utili:

Discussion paper “What is tax fairness and what does it mean for investors?” (PRI)

Corporate tax responsibility thermometer (Oxfam Intermón, Alianza por la Responsabilidad Fiscal)

Tax reporting standards (GRI)

Report “PIRC and CICTAR Initiative on Responsible Corporate Tax” (PIRC-CICTAR)

Lettera alla SEC connessa a un’iniziativa di engagement sulla trasparenza fiscale (PIRC)

Il ruolo delle banche del clima nella strategia del Green Deal europeo

Nell’ambito dell’architettura finanziaria del Green Deal europeo, accanto alla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), le banche nazionali di promozione e le agenzie di credito all’esportazione svolgono un ruolo decisivo per la decarbonizzazione. Molti Paesi stanno trasformando queste istituzioni in banche per il clima, in grado di canalizzare risorse pubbliche dedicate alla transizione e di amplificarne l’impatto attraverso la co-mobilizzazione di finanza privata. Il webinar è partito dallo scenario europeo per focalizzarsi poi sul caso italiano, analizzando prospettive e opportunità di azione per le banche di promozione e le agenzie di credito all’export del nostro Paese.

Sono intervenuti:
Francesco Bicciato, Segretario Generale, Forum per la Finanza Sostenibile
Laura Gianfagna, Associate Advisor, Banca Europea per gli Investimenti
Matteo Leonardi, Presidente, ECCO think tank
Mario Noera, Senior Policy Advisor, Programma Finanza, ECCO think tank
Grazia Precetti, Responsabile Service Unit Italia Economia Sociale, Invitalia
Angela Tanno, Ufficio Rischi, Controlli e Sostenibilità, Associazione Bancaria Italiana

Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar.

Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it

Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.

 Questo è index
WP_Query Object ( [query] => Array ( [tipo-evento] => webinar ) [query_vars] => Array ( [tipo-evento] => webinar [error] => [m] => [p] => 0 [post_parent] => [subpost] => [subpost_id] => [attachment] => [attachment_id] => 0 [name] => [pagename] => [page_id] => 0 [second] => [minute] => [hour] => [day] => 0 [monthnum] => 0 [year] => 0 [w] => 0 [category_name] => [tag] => [cat] => [tag_id] => [author] => [author_name] => [feed] => [tb] => [paged] => 0 [meta_key] => [meta_value] => [preview] => [s] => [sentence] => [title] => [fields] => [menu_order] => [embed] => [category__in] => Array ( ) [category__not_in] => Array ( ) [category__and] => Array ( ) [post__in] => Array ( ) [post__not_in] => Array ( ) [post_name__in] => Array ( ) [tag__in] => Array ( ) [tag__not_in] => Array ( ) [tag__and] => Array ( ) [tag_slug__in] => Array ( ) [tag_slug__and] => Array ( ) [post_parent__in] => Array ( ) [post_parent__not_in] => Array ( ) [author__in] => Array ( ) [author__not_in] => Array ( ) [ignore_sticky_posts] => [suppress_filters] => [cache_results] => 1 [update_post_term_cache] => 1 [lazy_load_term_meta] => 1 [update_post_meta_cache] => 1 [post_type] => [posts_per_page] => 10 [nopaging] => [comments_per_page] => 50 [no_found_rows] => [taxonomy] => tipo-evento [term] => webinar [order] => DESC ) [tax_query] => WP_Tax_Query Object ( [queries] => Array ( [0] => Array ( [taxonomy] => tipo-evento [terms] => Array ( [0] => webinar ) [field] => slug [operator] => IN [include_children] => 1 ) ) [relation] => AND [table_aliases:protected] => Array ( [0] => wp_term_relationships ) [queried_terms] => Array ( [tipo-evento] => Array ( [terms] => Array ( [0] => webinar ) [field] => slug ) ) [primary_table] => wp_posts [primary_id_column] => ID ) [meta_query] => WP_Meta_Query Object ( [queries] => Array ( ) [relation] => [meta_table] => [meta_id_column] => [primary_table] => [primary_id_column] => [table_aliases:protected] => Array ( ) [clauses:protected] => Array ( ) [has_or_relation:protected] => ) [date_query] => [queried_object] => WP_Term Object ( [term_id] => 319 [name] => Webinar [slug] => webinar [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 319 [taxonomy] => tipo-evento [description] => [parent] => 0 [count] => 76 [filter] => raw ) [queried_object_id] => 319 [request] => SELECT SQL_CALC_FOUND_ROWS wp_posts.ID FROM wp_posts LEFT JOIN wp_term_relationships ON (wp_posts.ID = wp_term_relationships.object_id) WHERE 1=1 AND ( wp_term_relationships.term_taxonomy_id IN (319) ) AND wp_posts.post_type = 'eventi' AND (wp_posts.post_status = 'publish' OR wp_posts.post_status = 'acf-disabled') GROUP BY wp_posts.ID ORDER BY wp_posts.menu_order, wp_posts.post_date DESC LIMIT 0, 10 [posts] => Array ( [0] => WP_Post Object ( [ID] => 52665 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-07-27 09:10:26 [post_date_gmt] => 2022-07-27 08:10:26 [post_content] =>
Investire nei mercati emergenti raggiungendo alti livelli di sostenibilità e trasparenza è un obiettivo chiave. Rimane ancora molto da fare su tassonomia e regolamentazione. Inoltre, ci sono enormi differenze tra i Paesi emergenti. In queste realtà, l'engagement si è dimostrato un potente strumento a supporto di una filosofia di investimento responsabile e una solida opportunità per collaborare con società pronte a guidare il cambiamento con le loro pratiche di sostenibilità. Coinvolgere le società permette infatti, in modo molto efficace, di mantenere aperto un dialogo continuo e monitorare i loro progressi rispetto agli obiettivi ESG prefissati.
  Il programma del webinar sarà presto disponibile su questa pagina.   L'iscrizione al webinar è gratuita. Per partecipare è necessario iscriversi qui entro le ore 9,30 del 19 settembre 2022. 
Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.   [post_title] => Le sfide ESG per gli investimenti azionari nei mercati emergenti. L'importanza dell’approccio attivo [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sfide-esg-mercati-emergenti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-07-27 10:43:53 [post_modified_gmt] => 2022-07-27 09:43:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=52665 [menu_order] => 8 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [1] => WP_Post Object ( [ID] => 52618 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-07-13 16:56:45 [post_date_gmt] => 2022-07-13 15:56:45 [post_content] => NEON project aims at developing and establishing a technical and business ecosystem for integrated energy services for European energy communities. These entities shall be capable of saving energy, reducing CO2 emissions, and bringing economic and social benefits while valorising the energy efficiency and flexibility on the demand side. The event has been focused on sharing knowledge of European community funded projects already active in mainstreaming investments in energy efficiency interventions and renewable energy sources, drawing attention to suitable financial structures ensuring cost-effectiveness of the service offer and minimizing business risk for the involved actors.   ItaSIF is a NEON project partner, as expert in the analysis of suitable financial instruments to support integrated energy services. This project has received funding from the European Union's H2020 programme under Grant Agreement No. 101033700. [post_title] => Sustainable investments in citizen energy communities [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sustainable-investments-in-citizen-energy-communities-2 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-08-03 10:50:01 [post_modified_gmt] => 2022-08-03 09:50:01 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=52618 [menu_order] => 10 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [2] => WP_Post Object ( [ID] => 52604 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-07-13 16:52:35 [post_date_gmt] => 2022-07-13 15:52:35 [post_content] => NEON project aims at developing and establishing a technical and business ecosystem for integrated energy services for European energy communities. These entities shall be capable of saving energy, reducing CO2 emissions, and bringing economic and social benefits while valorising the energy efficiency and flexibility on the demand side. The event has been focused on sharing knowledge of European community funded projects already active in mainstreaming investments in energy efficiency interventions and renewable energy sources, drawing attention to suitable financial structures ensuring cost-effectiveness of the service offer and minimizing business risk for the involved actors.   ItaSIF is a NEON project partner, as expert in the analysis of suitable financial instruments to support integrated energy services. This project has received funding from the European Union's H2020 programme under Grant Agreement No. 101033700. [post_title] => Sustainable investments in citizen energy communities [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sustainable-investments-in-citizen-energy-communities [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-08-03 10:51:32 [post_modified_gmt] => 2022-08-03 09:51:32 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=52604 [menu_order] => 11 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [3] => WP_Post Object ( [ID] => 50477 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-06-01 09:59:58 [post_date_gmt] => 2022-06-01 08:59:58 [post_content] => I dati personali rappresentano un patrimonio da tutelare per garantire una transizione digitale sostenibile. La privacy è un diritto individuale fondamentale, esposto quotidianamente, a vari livelli, a rischi di mercificazione e violazione. Il contesto in cui viviamo è attraversato da numerosi fenomeni pervasivi e in costante evoluzione, come la digitalizzazione, l'internet delle cose e la videosorveglianza. Allo stesso tempo, si osserva un’attenzione crescente all'argomento da parte delle autorità e degli studiosi. Il webinar, organizzato in collaborazione con Natixis Investment Managers, ha trattato diversi aspetti della protezione dei dati personali, attraverso un'analisi articolata e pluridimensionale dei concetti di sicurezza e di sostenibilità.   Sono intervenuti: Francesco Bicciato, Direttore Generale, Forum per la Finanza Sostenibile Giacomo Conti, Project Manager, Centro Nexa, Politecnico di Torino Carmine De Franco, Head of Fundamental Research, Ossiam Pietro Negri, Senior Policy Advisor, Forum per la Finanza Sostenibile Matthieu Rolin, Senior Portfolio Manager, Thematics * Giulia Tenaglia, Presidente, DPO Innovation * Relazione in inglese. Disponibile la traduzione simultanea in italiano   Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it. Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.   Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. Qui è disponibile il video del webinar con la traduzione in italiano dell'intervento di Mathieu Rolin. [post_title] => Tutela dei dati personali per una transizione digitale sostenibile [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => tutela-dati-personali-per-transizione-digitale-sostenibile [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-07-04 15:13:45 [post_modified_gmt] => 2022-07-04 14:13:45 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=50477 [menu_order] => 12 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [4] => WP_Post Object ( [ID] => 50149 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-05-25 08:38:39 [post_date_gmt] => 2022-05-25 07:38:39 [post_content] => Negli anni '70, la piccola isola del Pacifico di Nauru contava il più alto reddito pro capite al mondo dopo l'Arabia Saudita, perché la ricchezza giungeva dall'estrazione di fosfati, usati come fertilizzanti. Ora, però, sono praticamente scomparsi, come la maggior parte degli uccelli marini che li hanno forniti poiché l’attività estrattiva ha compromesso il loro habitat. Non solo, questo sfruttamento ha pesato anche sulla popolazione locale, tanto che il governo australiano aveva in programma di trasferire la maggior parte degli abitanti dell'isola in un'altra isola al largo della costa del Queensland. Oggi Nauru è fortemente indebitata e sopravvive solo con gli aiuti dall'Australia. L'esempio ammonitore di Nauru illustra l'insostenibilità dell'economia lineare e del suo modello di consumo, basato sulla logica “estrarre-produrre-consumare-gettare”. L'alternativa è oggi rappresentata dal modello dell'economia circolare che presuppone che nulla venga dal nulla e nulla venga sprecato. Se la specie umana desidera garantire un futuro alla propria esistenza su questo pianeta, dovrebbe impegnarsi a cambiare il proprio modello di vita prendendo spunto dalla natura stessa. Il webinar, organizzato in collaborazione con Candriam, ha approfondito quali azioni si possono intraprendere per contribuire alla transizione verso un nuovo paradigma economico, sociale e culturale, per guidare i risparmi verso un’opportunità d’investimento pluridecennale stimata in $4.500 miliardi entro il 2030.   Sono intervenuti: Francesco Bicciato, Direttore Generale, Forum per la Finanza Sostenibile Federica Giannattasio, CEO, Iterchimica S.p.A. Andrea Minutolo, Responsabile scientifico, Legambiente Andrea Remartini, Head of Distribution Relations Italy, Candriam Andrea Urbinati, Direttore Centro Innovazione Tecnologica e Economia Circolare, LIUC Business School   Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.   Documenti utili: Circular Economy Candriam [post_title] => Economia circolare: il paradiso ritrovato [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => economia-circolare-finanza-sostenibile [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-06-17 11:38:11 [post_modified_gmt] => 2022-06-17 10:38:11 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=50149 [menu_order] => 13 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [5] => WP_Post Object ( [ID] => 48387 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-05-03 09:02:24 [post_date_gmt] => 2022-05-03 08:02:24 [post_content] =>
L'importanza dell'uguaglianza di genere si riflette nell’obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite dedicato, ovvero l'SDG 5 e in particolare il target 5.5 sul management femminile. Assicurare alle donne una piena partecipazione e uguali opportunità di leadership rappresenta uno degli obiettivi più urgenti da raggiungere entro il 2030. A metà del 2020, le donne rappresentavano in media solo il 21% dei comitati esecutivi delle principali imprese francesi (Indice Société des Bourses Françaises 120). Attraverso un'adeguata rappresentanza di genere, i consigli di amministrazione e i management team possono ottenere risultati significativi. La valorizzazione della diversità dovrebbe irradiarsi dai vertici delle società a tutti i livelli di gestione esecutiva. I gestori patrimoniali possono fornire un contributo rilevante per una piena parità di genere, attraverso un'attenta valutazione delle società investite da parte dei team di gestione esecutiva.
Il programma del webinar è disponibile qui.   Sono intervenute: Dora Iacobelli, Coordinatrice Gruppo di Lavoro sul Goal 5, ASviS Arianna Lovera, Senior Programme Officer, Forum per la Finanza Sostenibile
Sabrina Ritossa-Fernandez, ESG Analyst - Portfolio Manager, Sycomore AM Martina Rogato, Founder ESG Boutique/ Sustainability Advisor Claudia Segre, Presidente e Fondatrice, Global Thinking Foundation   Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it   Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.   Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. [post_title] => Finanza sostenibile per la parità di genere [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => finanza-sostenibile-per-la-parita-di-genere [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-05-25 09:52:20 [post_modified_gmt] => 2022-05-25 08:52:20 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=48387 [menu_order] => 15 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [6] => WP_Post Object ( [ID] => 46675 [post_author] => 3 [post_date] => 2022-04-07 08:00:25 [post_date_gmt] => 2022-04-07 07:00:25 [post_content] => La tragedia in corso in Ucraina non è solo umanitaria, ma è anche all'origine di una grave crisi della filiera alimentare e della spinta inflazionistica che ne deriva. Crescono le probabilità di un impatto significativo su tutti i prodotti alimentari. Esistono però soluzioni per affrontare le sfide dei nostri sistemi produttivi e garantire la sicurezza alimentare, tra cui l'utilizzo di ingredienti naturali e proteine vegetali e l'agricoltura di precisione. Allo stesso tempo, la situazione attuale può essere un altro catalizzatore, oltre alla pandemia di COVID-19, per la transizione verso un modello di sviluppo più sostenibile. Il webinar ha analizzato le azioni concrete che gli investitori possono mettere in atto per supportare una filiera produttiva sostenibile e garantire l'accesso al cibo per tutte e tutti.  
Il programma del webinar è disponibile qui.
 
Sono intervenuti:
Mayssa Al Midani, Senior Investment Manager, Responsabile Team Nutrition, Pictet Asset Management *
Thomas Ambrosi, Chief Executive Officer, Founder, ONO Exponential Farming Srl Francesco Bicciato, Segretario Generale, Forum per la Finanza Sostenibile Marco Ghilotti, ESG Analyst, Pictet Asset Management Gianni Golinelli, Responsabile Area Finanza, ENPACL Jacopo Monzini, Senior Natural Resources Management Officer
*Relazione in inglese senza traduzione
Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.     [post_title] => Investimenti sostenibili nella filiera alimentare [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => investimenti-sostenibili-nella-filiera-alimentare [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-05-03 08:32:14 [post_modified_gmt] => 2022-05-03 07:32:14 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=46675 [menu_order] => 17 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [7] => WP_Post Object ( [ID] => 45704 [post_author] => 3 [post_date] => 2022-03-17 15:13:15 [post_date_gmt] => 2022-03-17 14:13:15 [post_content] => Le variabili ESG stanno ridisegnando in modo profondo l’attività delle banche. Le sfide a cui vanno incontro gli istituti di credito sono particolarmente rilevanti, dato il ruolo fondamentale che essi svolgono nell’allocare le risorse finanziarie verso attività produttive più sostenibili e nel supportare le iniziative più virtuose per favorire la transizione verso un’economia verde. Per una banca, questa trasformazione in chiave sostenibile rappresenta una grande opportunità, ma richiede la definizione di nuovi parametri per dare coerenza ed efficacia alle strategie. Ma come valutare l’impegno di ciascuna banca verso un'economia più sostenibile e al contempo la sua esposizione a rischi e opportunità legati ai fattori ESG? Il webinar ha cercato di rispondere a questa domanda partendo dal caso di una banca italiana.   Il programma del webinar è disponibile qui. Sono intervenuti: Corrado Gaudenzi, Head of Long Term Sustainable Strategies, Eurizon Capital Sgr Pierre-Brice Hellsing, Director, Sustainable Finance, S&P Global Ratings Arianna Lovera, Senior Programme Officer, Forum per la Finanza Sostenibile Manuela Miorelli, Responsabile Innovazione e Sostenibilità, Volksbank Francesca Sacchi, Credit Rating Analyst Financial Institutions, S&P Global Ratings Paola Valentini, Director Market Outreach, S&P Global Ratings   Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.   Documenti utili: ESG Evaluation di Volksbank [post_title] => Come valutare la sostenibilità di una banca [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => come-valutare-la-sostenibilita-di-una-banca [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-04-28 17:03:18 [post_modified_gmt] => 2022-04-28 16:03:18 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=45704 [menu_order] => 19 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [8] => WP_Post Object ( [ID] => 45221 [post_author] => 3 [post_date] => 2022-03-01 14:24:16 [post_date_gmt] => 2022-03-01 13:24:16 [post_content] =>
L'elusione fiscale costa ogni anno ai bilanci governativi centinaia di miliardi di mancate entrate. Secondo uno studio pubblicato dall'Institute on taxation and economic policy, nel 2017 le società della lista Fortune 500 detenevano offshore circa  $2.600 miliardi. Tali risorse sono oggi più che mai necessarie per finanziare la sanità pubblica e una ripresa economica sostenibile e inclusiva dopo la pandemia. Politiche fiscali aggressive aggravano le disuguaglianze esistenti, minano la crescita economica e generano rischi per gli investitori. Per gestire tali rischi e prendere decisioni di investimento informate è necessaria una maggiore trasparenza in ambito fiscale.
Il webinar si è focalizzato sulle azioni concrete che gli investitori possono realizzare con le aziende e i regolatori per aumentare la trasparenza su queste tematiche.
 
Sono intervenuti:
Aldo Bonati, Corporate Engagement and Networks Manager, Etica Sgr Katie Hepworth, Responsible Tax Lead, PIRC
Athanasia Karananou, Director Corporate Governance & Research, PRI
Arianna Lovera, Senior Programme Officer, Forum per la Finanza Sostenibile
Chiara Putaturo, Inequality and Tax Policy Advisor, Oxfam EU Office
Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it. Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.
  Documenti utili: Discussion paper "What is tax fairness and what does it mean for investors?" (PRI) Corporate tax responsibility thermometer (Oxfam Intermón, Alianza por la Responsabilidad Fiscal) Tax reporting standards (GRI) Report "PIRC and CICTAR Initiative on Responsible Corporate Tax" (PIRC-CICTAR) Lettera alla SEC connessa a un'iniziativa di engagement sulla trasparenza fiscale (PIRC) [post_title] => La fiscalità responsabile nel dialogo con le aziende e i regolatori [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => la-fiscalita-responsabile-nel-dialogo-con-le-aziende-e-i-regolatori [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-04-26 10:00:08 [post_modified_gmt] => 2022-04-26 09:00:08 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=45221 [menu_order] => 20 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [9] => WP_Post Object ( [ID] => 43763 [post_author] => 3 [post_date] => 2022-02-07 15:29:57 [post_date_gmt] => 2022-02-07 14:29:57 [post_content] => Nell'ambito dell'architettura finanziaria del Green Deal europeo, accanto alla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), le banche nazionali di promozione e le agenzie di credito all'esportazione svolgono un ruolo decisivo per la decarbonizzazione. Molti Paesi stanno trasformando queste istituzioni in banche per il clima, in grado di canalizzare risorse pubbliche dedicate alla transizione e di amplificarne l'impatto attraverso la co-mobilizzazione di finanza privata. Il webinar è partito dallo scenario europeo per focalizzarsi poi sul caso italiano, analizzando prospettive e opportunità di azione per le banche di promozione e le agenzie di credito all’export del nostro Paese. Sono intervenuti: Francesco Bicciato, Segretario Generale, Forum per la Finanza Sostenibile Laura Gianfagna, Associate Advisor, Banca Europea per gli Investimenti Matteo Leonardi, Presidente, ECCO think tank Mario Noera, Senior Policy Advisor, Programma Finanza, ECCO think tank Grazia Precetti, Responsabile Service Unit Italia Economia Sociale, Invitalia Angela Tanno, Ufficio Rischi, Controlli e Sostenibilità, Associazione Bancaria Italiana Qui è disponibile la Twitter cronaca del webinar. Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.
[post_title] => Il ruolo delle banche del clima nella strategia del Green Deal europeo [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => il-ruolo-delle-banche-del-clima-nella-strategia-del-green-deal-europeo [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-04-26 10:00:40 [post_modified_gmt] => 2022-04-26 09:00:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=43763 [menu_order] => 21 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) ) [post_count] => 10 [current_post] => -1 [in_the_loop] => [post] => WP_Post Object ( [ID] => 52665 [post_author] => 220 [post_date] => 2022-07-27 09:10:26 [post_date_gmt] => 2022-07-27 08:10:26 [post_content] =>
Investire nei mercati emergenti raggiungendo alti livelli di sostenibilità e trasparenza è un obiettivo chiave. Rimane ancora molto da fare su tassonomia e regolamentazione. Inoltre, ci sono enormi differenze tra i Paesi emergenti. In queste realtà, l'engagement si è dimostrato un potente strumento a supporto di una filosofia di investimento responsabile e una solida opportunità per collaborare con società pronte a guidare il cambiamento con le loro pratiche di sostenibilità. Coinvolgere le società permette infatti, in modo molto efficace, di mantenere aperto un dialogo continuo e monitorare i loro progressi rispetto agli obiettivi ESG prefissati.
  Il programma del webinar sarà presto disponibile su questa pagina.   L'iscrizione al webinar è gratuita. Per partecipare è necessario iscriversi qui entro le ore 9,30 del 19 settembre 2022. 
Per informazioni: eventi@finanzasostenibile.it Qui potete consultare la nostra informativa sul trattamento dei dati personali per la gestione dei webinar.   [post_title] => Le sfide ESG per gli investimenti azionari nei mercati emergenti. L'importanza dell’approccio attivo [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => closed [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sfide-esg-mercati-emergenti [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2022-07-27 10:43:53 [post_modified_gmt] => 2022-07-27 09:43:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://finanzasostenibile.it/?post_type=eventi&p=52665 [menu_order] => 8 [post_type] => eventi [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw ) [comment_count] => 0 [current_comment] => -1 [found_posts] => 76 [max_num_pages] => 8 [max_num_comment_pages] => 0 [is_single] => [is_preview] => [is_page] => [is_archive] => 1 [is_date] => [is_year] => [is_month] => [is_day] => [is_time] => [is_author] => [is_category] => [is_tag] => [is_tax] => 1 [is_search] => [is_feed] => [is_comment_feed] => [is_trackback] => [is_home] => [is_privacy_policy] => [is_404] => [is_embed] => [is_paged] => [is_admin] => [is_attachment] => [is_singular] => [is_robots] => [is_favicon] => [is_posts_page] => [is_post_type_archive] => [query_vars_hash:WP_Query:private] => cea67518ff3ec022ad5396a4b401f354 [query_vars_changed:WP_Query:private] => [thumbnails_cached] => [stopwords:WP_Query:private] => [compat_fields:WP_Query:private] => Array ( [0] => query_vars_hash [1] => query_vars_changed ) [compat_methods:WP_Query:private] => Array ( [0] => init_query_flags [1] => parse_tax_query ) )